RSS

Archivi tag: song

Senso di vertigine

Progettodynamo- senso di vertigine

Progettodynamo- senso di vertigine



















Senso di vertigine

So che cederei
se non avessi risposte forse penserei
di essere sempre in bilico di coerenza
nell’oppormi alla tua presenza

Vorrei corteggiare ogni singolo atomo
che vive in te
vorrei consumare ogni singola goccia
che scorre in te
amore stabile da fermo immagine
amore nobile che mi toglie l’aria
amore fragile
non so che farmene
è un senso di vertigine che mi toglie l’aria

La perversione è un segno dell’anima
la perfezione non ha fatto mai per me
non sono un ideatore di abitudini
non ho giochi per la mente
per cui io possa pensare
di essere sempre in bilico di coerenza
nell’oppormi alla tua presenza

Vorrei corteggiare ogni singolo atomo
che vive in te
vorrei consumare ogni singola goccia
che scorre in te
amore stabile da fermo immagine
amore nobile che mi toglie l’aria
amore fragile
non sò che farmene
è un senso di vertigine che mi toglie l’aria

Vivo questo senso di vertigine
e ti prendo la mano
mi trasmette coraggio
salto dal mio senso di vertigine
come fosse una scelta per andare più in alto

Amore stabile da fermo immagine
amore nobile che mi toglie l’aria
amore fragile,non so che farmene
è un senso di vertigine,che mi toglie l’aria

Amore libero
la mia libidine che poi diventa fragile
e mi toglie l’aria
amore stabile
amore fragile
vivo questo senso di vertigine

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25/01/2015 in Uncategorized

 

Tag: , , , ,

Ancora Umani

Ancora umani - progettodynamo

Ancora umani – progettodynamo




















Ancora Umani

Come vorrei parlarti un po’ d’amore,

degli anni tuoi, chiederti del primo amore

Si è così, scappiamo verso un mondo che vedrai,

sarà sempre così

A noi che siamo noi,ma poi chi siamo mai

per cancellare un sorriso a chi ce l’ha

altro che amore, aprivi quegli occhi e vedevi l’orrore

che solo una guerra può portare, senza motivo

forse solo religione

Ma non siamo forse umani

Perché siamo tutti uguali

Noi che sognavamo sempre di difenderci coi fiori

Noi che siamo ancora umani

perché siamo tutti uguali, cosa costa dire si?

Liberiamoci!

 

La radio continua a trasmettere a tutti i popoli, in tutte le lingue

un altro messaggio, di solidarietà

Ma passano gli anni, i giorni,

i chilometri fatti con la radio accesa, io cambio

E lei resta dov’è, lo stesso playback

 

Che non insegna ormai più niente,

la storia fa parte della gente non dei suoi millenari errori,

forse degli usi o forse di amori

noi che siamo ancora umani perché siamo tutti uguali,

cosa costa dire si? Liberiamoci!

Bastasse una canzone a farci cambiare ..a farci cambiare!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15/11/2014 in i nostri brani

 

Tag: , , ,