RSS

Archivio dell'autore: progettodynamo

23/09/2022

Potresti essere un sasso, un qualsiasi oggetto, oppure non esistere affatto.

Invece affermi: “Sento di esistere”.

Poi apri gli occhi e come d’incanto, vedi.

Ma cos’è questa sensazione, che cos’è tutta questa ‘roba’?

Silenzio.

Dall’ascolto di quel silenzio, giunge un sussurro: “È un miracolo”.

Il miracolo celato dal pensiero compulsivo, dalla scontentezza, dal desiderio, dalla fretta, dall’abitudine.

Il miracolo, difronte al quale ogni cosa, ogni problema di questo mondo,

altro non è che una istantanea, celere e sfuggente, sovrapposizione mentale.

Foto dal web
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23/09/2022 in Uncategorized

 

La girandola

Era li che girava, quella girandola posta sul terrazzo davanti a casa mia.

Se avesse potuto parlare, credo che avrebbe detto: «Vedi.. produrre corrente non costa niente, tutti si lamentano del caro energia, ma paradossalmente nessuno mi considera! Così giro a vuoto tutti i giorni, senza poter accendere neanche una lampadina!»

In effetti sarebbe così semplice ricavare energia, che la terra potrebbe trasformarsi da “terra di lavoro” a “terra di luce”.

Ma questo non è il Paradiso.

La sofferenza, permette di trasformare il sasso in diamante e c’è quindi chi è preposto per mantenere saldi determinati equilibri, affinché questo pianeta resti una “terra di lavoro”.

Se siamo qui, è per imparare a trasformarci da meri sassi a splendidi diamanti. Non in vacanza.

Perciò, ai preposti, è concesso di continuare a lavorare nell’ombra; perché il “male”, in termini assoluti, è sempre al servizio del “bene”.

Il ruotare della girandola, mi richiamava un po’ la corsa del topo nella ruota, illuso di poter raggiungere finalmente una meta e cambiare le sorti della sua esistenza, ignaro che invece..tutto è perfetto così com’è.

Forse quel topo si illude al pari dell’uomo, quando tifa per un politico piuttosto che per un altro, immaginando che qualcuno o qualcosa possa magicamente cambiare le sorti del suo divenire su questo pianeta.

«Pura illusione!» direbbe il topo se potesse vedersi nella gabbia dall’alto. «Quanta fatica inutile solo per un fraintendimento, quando in realtà bastava intuire che Tutto, è già misteriosamente in equilibrio perfetto, compreso me!»

13/09/2022

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14/09/2022 in Uncategorized

 

1000 Perché ?

Oggi ho comunicato con Dio

e gli ho chiesto 1000 perché?

Ho ricevuto solo 999 risposte!

Ho comunicato con l’Occidente

e mi hanno detto di non dimenticare le mie origini.

Mi sono rivolto alla mia amata,

che stringendomi tra le braccia

ha sussurrato:

il segreto della Vita è l’amore 

che non muore mai!

Allora ho chiuso gli occhi

e mi sono addormentato.  

Salvatore Frallicciardi  – Malaga  11/05/2002                                

..Certe cose non le capisci (vedi), fino a quando non arriva il momento che devi capire (vedere).
Poi, quando le capisci, dici: come ho fatto fino ad oggi a non capire?!!
Così, quando le hai capite, diventi tutt’uno con ciò che hai capito.

Andrea Frallicciaridi

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 09/09/2022 in Uncategorized

 

Jean Klein – Tratto dal libro: La naturalezza dell’Essere

“Un musicista vede la vita attraverso la musica, un pittore attraverso la pittura ed un poeta vive la vita attraverso la poesia. L’arte riflette l’osservazione silenziosa dell’artista, allo stesso modo noi facciamo uso degli oggetti che abbiamo a disposizione per puntare verso il silenzio che è dietro di noi, e questi oggetti sono il nostro corpo, i sensi e la mente. Noi li adoperiamo come il musicista usa il suo strumento, per aiutarci a diventare consapevoli della nostra consapevolezza.

Siete gli esploratori del vostro corpo, delle vostre sensazioni e desideri, dei vostri stati d’animo e degli stati psichici. Lasciate tutte le idee di voi stessi, vivete senza conoscere nulla, come esploratori, per la gioia avventurosa della scoperta, di momento in momento.

In questa esplorazione vi accorgerete che non osservate realmente, che proiettate le vostre paure e i desideri e li sovrapponete al mondo; perciò, tutto ciò che vedete è il vostro condizionamento, non il mondo per come esso è.

La consapevolezza, la comprensione di come voi funzionate davvero, costituisce in sé stessa una trasformazione. Se cercate di fare un qualsiasi sforzo volontario, tutto quello che fate è spostare un poco intorno l’energia e rendere le cose momentaneamente più confortevoli per voi.

Nell’attitudine dell’apertura e dell’esplorazione, diventate automaticamente silenziosi.”

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 09/09/2022 in Uncategorized

 

“Muoio per Te, perché so che in Te non posso morire”

Forse non tutti sanno che , anche impegnandosi, è impossibile morire (nel senso in cui è inteso qui dall’essere umano).

Impegnarsi non significa suicidarsi.

Impegnarsi significa attraverso un atto di fede totale, fare esperienza diretta dell’immortalità.

“Muoio per Te, perché so che in Te non posso morire.”

29/08/2022

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31/08/2022 in Uncategorized

 

25/08/2022

Ci sono delle regole ineccepibili, in grado di dare un senso a tutto ciò che accade.
“Dai, dimmi come funzionano queste regole, così magari miglioro la mia condizione e semmai la spunto sugli altri..”(Pensa la mente EGOista).
Ecco, queste regole con questi presupposti, non funzioneranno mai.
Quando per esempio il Maestro dei maestri tentò di comunicare la Via basata su queste regole, non fu capito e fu messo in croce.
Cosa è cambiato da allora in questi 2000 anni?
Credo che per tentare di rispondere a questa domanda, il primo presupposto sia quello di riuscire a guardarsi dentro, in silenzio.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25/08/2022 in Uncategorized

 

La naturalezza dell’essere

Chiedi a te stesso:

Quale è il vero motivo che si nasconde dietro ciò che faccio, penso, voglio?
L’autentico desiderio è essere senza desiderio. Il vero desiderio è la Pace.


Jeank Klein min.33:00

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23/08/2022 in Uncategorized

 

Mantra

Tutto è in mano Tua,

Io non ho responsabilità,

perché non conto niente.

Bhakti Yoga

Devozione totale

20/08/2022

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20/08/2022 in Uncategorized

 

19/08/2022

Chi sta osservando questo momento?

Chi sta ascoltando questa voce nella testa?

Chi sta osservando questa rabbia?

Chi ascolta i suoni nell’ambiente circostante?

L’osservatore non ha voce, è muto, ma inseparabile da ogni singolo istante; perchè ascoltare, è silenzio.

L’osservatore è immobile, imperturbabile, privo di ogni emozione, al punto da incutere soggezione, calmo come il fondale di un oceano.

Incapace di pronunciare alcun suono. Perchè non serve.

Rimane lì, paziente di essere ascoltato. è Lui, l’unico in grado di trasmetterci la Pace di Dio.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20/08/2022 in Uncategorized

 

19/08/2022

Per sentire noi stessi, occorre fare un passo indietro. Dietro il borbottio della mente e l’alternanza di emozioni.

Per sentire gli altri, forse occorre fare un passo di lato. Non si è capaci di ascoltare veramente, senza aver abbandonato la meccanica abitudine di comparazione e giudizio, nei confronti di chi si trova di fronte a noi.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19/08/2022 in Uncategorized