RSS

12/08/2022

12 Ago

Quando apriamo gli occhi la mattina, usciamo dal sonno o dal sogno ed entriamo a Scuola.

Al posto del suono della sveglia sul comodino, possiamo immaginare che suoni la campanella; ha inizio un nuovo giorno di Scuola.

Tutto il programma scolastico è predeterminato dalla nascita, non esiste margine d’errore neanche minimo.

Se ci sforziamo di comprendere questo, anzi che sentirci colpiti dagli eventi che capitano, inizieremo a sentirci sorretti, sorretti dalla stessa energia che si prende cura di noi trasportandoci continuamente dallo stato di sonno, al sogno, alla veglia. Questa energia è tanto misteriosa quanto sacra. Il cristianesimo la chiama Spirito, in oriente è nota come Prana.

Lavoro, posizione sociale, istruzione, nascite, partenze, tasse, vincite, regali, incidenti ecc.. tutto fa parte della Scuola e noi non possiamo fare a meno di ciò che abbiamo adesso, in questo preciso istante dal quale siamo inseparabili.

Pertanto, finché suona la campanella la mattina, significa che abbiamo la fortuna di poter imparare e non ha importanza cosa, perché come detto, niente è deciso da noi. Impariamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

La cosa che conta davvero è aver diritto ad un posto nella Scuola, è questo il miracolo.

Quindi, piuttosto che lamentarci, possiamo iniziare a contemplare il Presente con senso di giocosità, responsabilità e gratitudine.

12/08/2022

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 12/08/2022 in Uncategorized

 

Lascia un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: