RSS

Un commento al video di Scuola non Scuola

04 Apr

Vado a memoria..L’amato Ramana Maharshi suggeriva di non rinnegare mail il Guru..Perché nessuno in questo caso potrebbe poi aiutarti a rimediare..

Cari amici e caro PG, questo video è forse il video che tanto una parte di me ha atteso per almeno 2 anni. Ho atteso in silenzio, cercando di non giudicare mai. Non è stato facile ma adesso sono felice così.

Fino allo scorso ottobre ho trattenuto dentro un risentimento o comunque un giudizio verso coloro che si comportavano diversamente da me, poi a metà ottobre la vita mi ha messo con le spalle al muro. Mi ricordo che camminavo in natura e non sapendo più che pesci prendere, sono crollato. Ho mollato tutto il fardello pensando la seguente frase: “Se pur il mondo deve continuare ad andare avanti, lo farà, anche senza la mia decisione. Allora FAI TU PER ME. Io non so cosa fare.è Tua la mia famiglia, è Tuo il mio lavoro è Tuo questo corpo, io me ne taglio fuori.” In quell’istante mi sono sentito mollare un macigno e sono tornato a casa.

Da quel momento sono rimasto fedele a ciò che sentivo dentro, quindi rispettando la spinta a non fare una certa cosa ma smettendola di combattere/giudicare/preoccuparmi e osservando ciò che sarebbe successo. Ho comunicato al lavoro in onestà la mia scelta e mi sono fatto carico senza lamentarmi MAI di tutte le conseguenze, seguendo gli insegnamenti appresi nelle letture: – Chi non causa mai disturbo agli altri e dagli altri non si lascia turbare, chi resta equilibrato nella gioia e nel dolore, nella paura e nell’ansia, Mi è molto caro. La Bhagavad-Gita cap.12 verso 16-

Oggi posso testimoniare che la vita è veramente miracolosa. Tutto è andato diversamente da come immaginavo io, preso dalle mie preoccupazioni, e che non sarei mai e poi mai riuscito a farla andare così bene sotto tutti gli aspetti.

Qualche giorno fa camminando pensavo a tutto ciò e ho intuito che se io mi sono affidato TOTALMENTE in un senso, altri avrebbero potuto farlo ma in modo diametralmente opposto. Sarebbe sempre stato puro Coraggio, sia in un senso che nell’altro..Mi è venuta in mente l’immagine di un’anziana donna in una RSA , sola ed abbandonata da tutti. In RSA vigeva e vige tutt’ora l’obbligo per il personale di vaccinazione. Ecco, se avessi lavorato li, sarei forse stato egoista a non continuare il lavoro, avrei fatto del male ad esseri che invece necessitavano di me.Mi sono proprio immaginato la faccia dell’anziana sola, nel letto a cui avrei dovuto comunicare che non ci saremmo più visti per una ‘scelta personale’..avevo le lacrime agli occhi solo al pensiero, potevo percepire il dolore dell’abbandono, come quello che abbiamo vissuto da bambini.. E allora cosa avrei fatto? Avrei potuto affidarmi ugualmente a Dio, ma in modo completamente differente: “Signore, io ho paura di vaccinarmi, sono in perfetta salute, non tocco medicine da non so quanti anni, ho famiglia sulle spalle, ti prego, proteggi tu questo corpo. Non lo faccio per andare al ristorante, in palestra, a ballare, non lo faccio per attrazione verso le ‘cose di questo mondo’, lo faccio per aiutare un essere solo e bisognoso del mio servizio.”

Potrebbe allora lo sguardo di Dio non giudicare tanto la scelta quanto la sincerità? Potebbe essere questo il Coraggio di cui tanto PG ci parla? Nel primo caso quindi il covid è stato utile per trovare la forza dell’abbandono totale, ma anche nel secondo, pur avendo agito in modo diametralmente opposto.

Ecco che (come suggerito da Ramana Maharsh) gli insegnamenti del Guru (in amicizia PG che non ho mai avuto il piacere di incontrare ma sentire sempre molto vicino) non vanno mai giudicati, ma presi per quelli che sono perché se oggi non li capisco, domani…potrei avere la grazia di riuscire a farlo. In conclusione, la scorsa settimana tutta la mia famiglia si è ammalata di Covid, ci siamo fermati tutti insieme, chi a leggere, chi a meditare, chi a fare i compiti, senza pensare alla paura. Andando a letto una sera pensavo: ”Di che dovrei aver paura? Signore hai scelto Tu per me, io ho rispettato il tempio e Tu, perché dovresti distruggerlo adesso? Il tempio è Tuo, è al Tuo servizio adesso in questo mondo. E se anche Tu decidessi di distruggerlo, lo accetterei perché saprei che sarebbe la miglior cosa che mi potrebbe succedere.

” Scusate se mi sono dilungato, ma ci tenevo a condividere con voi e con chi dovesse leggere.. GRAZIE di cuore Andrea ❤️🙏

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 04/04/2022 in Uncategorized

 

Lascia un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: