RSS

24/08/2021

24 Set

Vedevo la terra, il prato, i sassi e mi chiedevo come facessi a non accorgermi che tu eri lì. Nessuna mancanza, nessuna malinconia perché era ovvio che tu eri lì presente e che non ci siamo mai separati.

Poi ho capito che la sofferenza era dovuta alla forma: l’errata abitudine di cercarti in un corpo mi separava da te. Nient’altro.

Grazie

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24/09/2021 in Uncategorized

 

Lascia un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: